Alzheimer, ecco la ricetta per la prevenzione

Le nostre offerte mensili

   

€ 35,90 € 25,13

Alzheimer, ecco la ricetta per la prevenzione 14 Novembre 2019

Tutti quanti nella vita abbiamo sentito parlare di Alzheimer. Solo in Italia, anche per la longevità della popolazione, si contano circa 1.000.000 di persone soggette a demenza, di cui 600.000 proprio con questa patologia.

Non tutti però sanno che la malattia inizia molti anni prima rispetto al manifestarsi dei sintomi.

Per questo effettuare una diagnosi precoce è fondamentale e lo sarà ancora di più in futuro. Ad oggi, infatti, è in fase di sperimentazione una strategia terapeutica che potrebbe modificarne il decorso tramite la rimozione della proteina beta-amiloide, che ne è la principale responsabile.

Mente sana in corpo sano

La cura più importante però è la prevenzione. Seguire un regime alimentare e uno stile di vita sano rallentano l'invecchiamento del cervello e riducono il rischio di demenza.

Un aiuto concreto ci arriva dalla dieta mediterranea, potente alleata di cuore e cervello.

Ecco, quindi, alcuni consigli da tenere sempre presenti:

  • A tavola non deve mai mancare l'olio extra vergine di oliva, ricco di acidi grassi monoinsaturi e di polifenoli;
  • Evitate sia i grassi saturi, soprattutto di origine animale – presenti nei dolci industriali e nei fritti – che gli zuccheri semplici;
  • Mangiate legumi, frutta e verdura, in particolare quelle più colorate e ricche di Omega 3. Ottimi anche la frutta secca, i semi e le noci, ricchi di vitamina E;
  • Assumete la vitamina B12, presente nei prodotti di origine animale come uova, merluzzo, salmone, formaggio, ecc.;
  • Non fumate e fate esercizi fisici aerobici, per esempio una bella camminata tre volte la settimana.
Nel caso di utilizzo di integratori vitaminici si raccomanda di scegliere quelli che non contengono ferro e rame. In questo potrà venirvi in aiuto il vostro farmacista che saprà darvi ottimi consigli indicandovi i prodotti migliori.
Ultime news
  • Influenza in dolce attesa: ecco i farmaci consentiti

    07 Luglio 2020

    Per combattere l'influenza è importante prestare attenzione ai medicinali che si assumono. Una meticolosità che deve essere necessariamente raddoppiata quando si è gravidanza. Per questa ragione, se dovessero presentarsi febbre, mal di gola o raffreddore durante la dolce attesa, è bene seguire alcuni importanti accorgimenti, affidandosi alle cure di uno specialista ed evitando il "fai da te".

    Ad ogni sintomo un rimedio

    I sintomi influenzali sono sempre gli stessi, a prescindere dalla stagione o dall'età. Vediamo insieme come affrontarli durante la gravidanza:

    • raffreddore: per diminuire l'effetto "naso chiuso" l'ideale è fare un aerosol un paio di volte al giorno, sempre su consiglio medico;

    · febbre e dolori articolari: in questi casi l'alleato numero uno è il paracetamolo. Al contrario, nelle prime sei settimane, nel terzo trimestre di gravidanza e durante l’allattamento, sono da evitare i medicinali a base di acido acetilsalicilico;

    · mal di gola: via libera a gargarismi con collutori a base di clorexidina. Svolgono un'azione disinfettante in tutto il cavo orale fino alle tonsille. Ottimi anche i prodotti anestetici e antisettici.

    Buone abitudini: garanzia di salute

    Che siate in dolce attesa oppure no, mai sottovalutare le buone abitudini. Queste giovano al sistema immunitario e aiutano ad alleviare i sintomi dell'influenza.

    Ricordatevi, quindi, di:

    · aumentare la quantità di liquidi per combattere la disidratazione che spesso può subentrare in caso di febbre e problemi intestinali;

    · mantenere il giusto apporto nutrizionale, mangiando meno ma più spesso durante la giornata e preferendo cibi leggeri, digeribili, ad alto contenuto di vitamine e sali. Preferite cibi più calorici la mattina e a pranzo;

    · incrementare i momenti di risposo, per evitare che la febbre salga, e non affaticare troppo la respirazione.

    E non dimenticatevi di farvi sempre consigliare dal vostro farmacista nella scelta dei prodotti più adeguati da assumere!

  • Omega-3 in gravidanza: un alleato prezioso per evitare parti prematuri

    04 Luglio 2020

    Tra le sostanze indispensabili per garantire il corretto funzionamento del nostro corpo, ci sono gli Omega 3, acidi grassi polinsaturi essenziali che, non essendo sintetizzati dall’organismo, devono essere introdotti attraverso l’alimentazione.

    Assumere la giusta quantità di Omega 3 è importantissimo. Questi elementi, infatti, intervengono per prevenire e curare malattie cardiovascolari, alcune patologie infiammatorie e, non ultimo, possono ridurre la possibilità di nascite premature.

    Omega 3, l’essenziale per la salute

    Secondo uno studio condotto dall’Istituto di Ricerca Medica e sulla Salute di Adelaide, su un campione di circa 30 mila donne, è emerso come l’assunzione di una dose adeguata di Omega 3 durante la gravidanza, sia in grado di ridurre di circa l’11% i parti prematuri entro le 37 settimane e del 42% prima delle 34 settimane.

    La ricerca è molto promettente, poiché evidenzia come, intervenendo sulla prevenzione dei parti anticipati, si possano limitare anche tutte le conseguenze ad essi collegati.

    I bambini nati prima del termine della gestazione, infatti, hanno maggior possibilità di incorrere in varie patologie che, spesso, rappresentano le cause principali dei decessi sotto i cinque anni di età. Tra queste, per esempio, le malattie croniche del sistema respiratorio, immunitario e digestivo ola difficoltà nel linguaggio, nell’apprendimento e nel comportamento.

    La corretta assunzione di Omega 3, come detto, passa per prima cosa dall’alimentazione. I cibi più ricchi di questi elementi sono:

    • il pesce;
    • l'olio di pesce;
    • i crostacei;
    • le noci;
    • le mandorle;
    • i semi;
    • gli oli vegetali.

    In caso la dieta non fosse sufficiente a garantirne la giusta assimilazione, è possibile introdurli tramite degli integratori specifici che potete acquistare in farmacia seguendo le indicazioni del vostro medico e del personale specializzato.

  • Stop all´acne controllando i livelli di vitamina B12

    02 Luglio 2020

    Generalmente compare intorno ai 14 anni e accompagna per tutta la durata dell'adolescenza. Stiamo parlando dell'acne, una malattia delle pelle di origine infiammatoria, che provoca fastidiosi inestetismi a livello cutaneo. Questa patologia può perdurare anche in età adulta e spesso, lasciando segni visibili sull'epidermide, risulta fastidiosa sia a livello estetico che psicologico.

    Per questo, per una corretta azione curativa e di prevenzione, è importante conoscerne le cause.

    Vitamina B12: attenti alla quantità!

    Una dei fattori scatenanti dell'acne, è la presenza di un batterio, il Propionibacterium acnes e dell'eccessiva dose di Vitamina B12 nell'organismo. In particolare è stato dimostrato come l'aumento nel nostro corpo della cobalamina presente in questa vitamina, stimoli il batterio a produrre maggiori quantità di porfirina, una molecola che, attaccando la pelle e le ghiandole sebacee, ne causa la distruzione, favorendo l’insorgere dell’acne.

    Alimentazione, alleata della pelle

    Per questa ragione l'alimentazione può giocare un ruolo fondamentale nella cura di questo disturbo. Vediamo come.

    La Vitamina B12, è presente negli alimenti proteici di origine animale come la carne rossa e bianca, il pesce (aringhe e sgombri), le uova, i latticini e i molluschi. Una dieta ricca di questi cibi, quindi, favorirebbe il formarsi dell'acne, soprattutto in quei soggetti più predisposti. Ridurre l'assunzione di questo tipo di alimenti, optando per un regime alimentare più diversificato, può diminuire il manifestarsi della malattia.

    Oltre all'alimentazione, per combattere a livello locale questi inestetismi, potete chiedere consiglio al vostro farmacista di fiducia che saprà indicarvi i prodotti più adatti, per una corretta detersione e una cura più mirata della vostra pelle.

Rubriche
  • MASCHERA PER IL VISO ALLA ZUCCA

    08 Luglio 2020

    Nel precedente articolo abbiamo preparato la maschera alla zucca nutriente per i capelli, mentre in questa nuova guida, ci occuperemo di preparare una maschera nutriente per tutti i tipi di pelle. Infatti, dovete sapere che la zucca grazie al suo elevato contenuto di vitamine e potenti antiossidanti è in grado di prendersi cura, anche pelle del viso in modo naturale, svolgendo un'azione completa.

    A questo punto senza perderci troppo in chiacchiere andiamo preparare la nostra maschera per il viso alla zucca.

    Vi occorre, mezza fetta di zucca (circa 5 cucchiai abbondanti), 1 cucchiaio di yogurt bianco naturale, 1 cucchiaio di olio extra vergine e il succo spremuto di mezzo limone.

    La preparazione è semplice e richiede pochissimi minuti. Per cominciare, dovete prendere mezza fetta di una zucca eliminando la buccia e i semi. Mettetela in un frullatore e frullatela, fino a rendendola cremosa e soffice. Dopo aver portato a termine questo passaggio ,versate il composto ottenuto in una ciotolo, aggiungendo 1 cucchiaio di yogurt bianco naturale, 1 cucchiaio di olio extravergine e spremete il mezzo succo di un limone. Con un mestolo in legno procedete, mescolando e fate amalgamare con cura gli ingredienti tra di loro.

    Applicate la maschera alla zucca sul viso asciutto e pulito, senza esagerare con le quantità. Stendete il trattamento in modo uniforme evitando, solo le labbra e la zona sotto gli occhi. Lasciate agire per circa 30 minuti e in seguito, sciacquate abbondantemente con acqua tiepida rimuovendo il tutto in modo delicato.

    Ripete questa maschera almeno una volta a settimana in quando nutre e si prende cura della pelle in profondità, garantendo un colorito luminoso e rimuovendo tutto l'accumulo di cellule morte dall'epidermide.

    Ora conoscete la zucca per prendervi cura della bellezza del vostro viso, nel prossimo articolo andremo a realizzare uno scrub per il corpo sempre con lo stesso ingrediente.

    Sfruttate i doni preziosi, perché gli alleati naturali sono messi a disposizione da madre natura. Non ve ne pentirete, anzi li amerete. Saranno sempre e solo un vantaggio ricco di benefici.

  • TISANA PER COMBATTERE I CRAMPI MUSCOLARI

    01 Luglio 2020

    Lo sportivo è un'atleta sempre impegnato tra allenamenti, sforzi fisici, gare agonistiche, oppure può essere una semplice persona, che vuole mantenersi in buona forma fisica. In entrambi i casi, a volte commettere errori è facile, anzi diciamo quasi banale e scontato, perché invece di pensare prima alla salute, il primo e solo pensiero, che invade la menta è raggiungere il risultato, in meno tempo possibile.

    Il problema è che da questo desiderio intenso, di voler raggiungere ottimi risultati, possono comparire i crampi muscolari, e non arrivano da soli, perché sono accompagnati da dolore più o meno intenso. La loro comparsa è dovuta a carenze alimentari , come il potassio e il magnesio o possono derivare da sforzi fisici eccessivi che causano questa dolorosa contrazione. Se ormai, questo disturbo vi ha colpiti non vi resta, che risolvere la situazione e intervenire immediatamente. Niente paura, perché in questa nuovo articolo, vi diciamo come preparare una tisana alla passiflora, per alleviare questo spiacevole disturbo.

    Tisana alla passiflora contro i crampi muscolari

    Gli ingredienti che vi occorrono sono:

    1 cucchiaio di passiflora essiccata

    300 ml di acqua

    La preparazione è quella di una classica tisana, Quindi mettete in un tegame i 300 ml di acqua e portate ad ebollizione a fuoco medio, aggiungete il cucchiaio di passiflora essiccata e lasciate riposare per 5 minuti. In seguito, filtrate, versate in una tazza e bevete l'infuso quando è ancora caldo. Il consumo è indicato, al momento che compaiono i crampi muscolari e sospendere questo trattamento, quando notate miglioramenti, una tisana 1 o 2 volte al giorno. I benefici, della tisana alla passiflora sono che rilassa e distende la tensione, alleviando notevolmente il dolore provocato dai crampi muscolari. In più, vi aiuterà a riposare meglio.

    Con la passiflora risolverete il problema, ma ricordatevi sempre che lo sport o una qualsiasi attività fisica, va praticata con intelligenza.

  • MASCHERA ALLA ZUCCA PER NUTRIRE I CAPELLI

    24 Giugno 2020

    In questo articolo vi faremo scoprire le fantastiche proprietà benefiche delle zucca per i vostri capelli, perché se non lo sapevate, grazie al ricco contenuto delle sue "virtù" naturali, che sono le vitamine e le qualità antiossidanti è ottima per nutrire i capelli donando tantissimi vantaggi nutrendoli e prendendosene cura dalla radice alle punte.

    Allora senza perderci troppo in chiacchiere andiamo a realizzare la nostra maschera alla zucca per curare i capelli. Cosa occorre? E come la si prepara? E' più semplice di quello che pensate.

    MASCHERA ALLA ZUCCA NUTRIENTE PER TUTTI I TIPI DI CAPELLI

    Vi occorrono

    3 CUCCHIAI DI ZUCCA

    2 CUCCHIAI DI YOGURT BIANCO NATURALE

    1 CUCCHIAIO DI OLIO EXTRA VERGINE.

    La preparazione richiede pochissimo minuti, dovete mettere questi tre ingredienti in un frullatore e frullarli, fino a quando non otterrete un composto omogeneo e cremoso, dalla consistenza facilmente spalmabile. Ora aiutandovi con un pettine dai denti larghi spicciate con cura la vostra capigliatura. Applicate il composto partendo dalle punte poi le lunghezze, fino ad arrivare alla cute effettuando un delicato massaggio e pettinando nuovamente i capelli in modo, che assorbano in miglior modo tutti questi benefici contenuti nella zucca lasciando in posa per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, eliminate l'impacco sciacquando abbondantemente con acqua alla vostra temperatura ideale e facendo il vostro classico shampoo.

    Il consiglio è di ripetere questo trattamento, con costanza almeno una volta a settimana per usufruire dei benefici della zucca, perché se prendete l'abitudine migliorerete notevolmente la bellezza dei vostri capelli perché saranno nutriti, il colore sarà luminoso, saranno più forti e meno fragili e inoltre, aiuta anche a far crescere i capelli più velocemente.

    Vi abbiamo svelato un altro segreto per la vostra bellezza dei vostri capelli, ora sta a voi cogliere quest'occasione e non lasciarvi sfuggire l'utilizzo della preziosa zucca.

    Buon trattamento.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.